Dpcm 4 Novembre (pdf): zone gialle, arancioni e rosse, misure valide

STUDIO LEGALE GAUDIELLO
TEL: 0824 29914
CELL: 393 9271233
EMAIL: INFO@STUDIOLEGALEGAUDIELLO.IT

Il nuovo DPCM in vigore dal 6 novembre è stato firmato e il testo è in Gazzetta Ufficiale: coprifuoco nazionale dalle 22, divisione dell’Italia in 3 zone, dad per le scuole superiori e tanto altro.

Il Dpcm slitta a venerdì. Nessuna zona verde, perché tutta l'Italia deve fronteggiare l'emergenza Covid, anche nelle aree meno colpite dal virus.

Zona rossa: Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Calabria, provincia autonoma di Bolzano

 

Quali sono le regioni gialle? Le regioni gialle sono  Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche, Molise, Provincia autonoma di Trento, Sardegna, Veneto. Quali sono le regioni arancioni? Le regioni arancioni sono Puglia( in bilico), Sicilia, Abruzzo, Basilicata, Liguria, Toscana, Umbria.. Quali sono le regioni rosse? Le regioni rosse sono: ,Calabria, Val d'Aosta, Piemonte e Lombardia

 

 Zone gialle: Misure minime valide su tutto il territorio nazionale

Stabilisce il Dpcm:“ Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È in ogni caso fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche, per tutto l’arco della giornata, di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi .”

  • Coprifuoco dalle 22.00 alle 5.00: sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze; “ Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È in ogni caso fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche, per tutto l’arco della giornata, di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi .”
  • per tutto l'arco della giornata fortemente raccomandato non spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati;
  • sospese mostre e servizi museali
  • didattica a distanza al 100% per le scuole superiori, salvo attività laboratori in presenza
  • attività in presenza per scuole elementari e medie ma con uso obbligatorio delle mascherine
  • sospensione concorsi (compreso quello della scuola), a esclusione di quelli per personale sanitario
  • nelle giornate festive e prefestive chiuse le medie e grandi strutture di vendita, a eccezione delle farmacie, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole
  • coefficiente di riempimento massimo del 50% sui mezzi pubblici del trasporto locale e del trasporto ferroviario regionale

 

Covid in Calabria e scuole chiuse, i sindacati: "Decisione presa senza coinvolgerci" - Gazzetta del Sud

Zone arancioni: con scenario di elevata gravità (tipo 3) e da un livello di rischio alto

 

  •  Vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dal territorio, salvo che per spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute o di studio
  •  vietato ogni spostamento con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, salvo che per comprovate esigenze. All’interno del Comune si può però circolare liberamente
  •  sospesi attività di bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio, nonché fino alle ore 22,00 la ristorazione con asporto

 

Zone rosse: Regioni (o parte di esse ) con scenario di massima gravità (tipo 4) e da un livello di rischio alto

 

  •  Vietato ogni spostamento in entrata, in uscita e all'interno del territorio, salvo che per spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute o per accompagnare i figli a scuola
  •  sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità (dalla biancheria al sapone). Sono chiusi i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie. Ma anche barbieri, parrucchieri e lavanderie
  •  sospesa l'attività di bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio, nonché fino alle ore 22,00 la ristorazione con asporto
  •  sospese le attività sportive anche svolte nei centri sportivi all'aperto
  •  è consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di mascherina; è consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all'aperto ed in forma individuale
  •  attività scolastica in presenza solo per scuola dell'infanzia, elementare e prima media.

SCARICA QUI⇒ IL DPCM 4 NOVEMBRE 2020


Lo Studio Legale Gaudiello è a vostra completa disposizione, chiunque può rivolgersi per qualsiasi dubbio, chiarimento e problema legale, contando su un’assistenza tempestiva gratuita e altamente professionale.
Raccontaci la tua storia attraverso il sito o Contattaci per un parere: info@studiolegalegaudiello.it .
Qualora necessiti di una assistenza legale potrai richiedere (anche online) un preventivo di spesa gratuito e non impegnativo


torna su

Richiesta appuntamento

scrivici o contattaci telefonicamente per fissare un appuntamento presso lo studio legale